Cerca
  • Giorgio Checchi

Si chiama Flat White! Ecco perchè non è un cappuccino e nemmeno un cappuccio

Aggiornamento: ago 26

Dopo il post su "Come evitare il mal di pancia bevendo un cappuccino" ti racconto brevemente le ragioni per cui non facciamo il cappuccino, ma il Flat White.


Due parole sull'origine della bevanda, si contendono la nazionalità l'Australia e la Nuova Zelanda, di sicuro non è l'Italia la patria che come tutti sappiamo è nel cappuccino che trova la bevanda al latte più bevuta probabilmente anche nel mondo.


Come sempre non c'è una verità assoluta, ma l'unione di vari racconti che in maniera molto accurata ha raccolto Peter J Thomson nel suo articolo ( link ).


L'esigenza nasce dalla cultura dell'Oceania in prevalenza di origine inglese, quando nelle caffetterie comparirono gli immigrati italiani che a fronte della richiesta di un "caffè bianco" proponevano l'italico cappuccino che però risultava troppo "slavato" per gli oceaniani in quanto abituati a bere caffè estratto con la French Press e con aggiunta di un poco di latte a causa del suo sapore intenso, perchè ricavato da mucche libere al pascolo.


La storia racconta che il Flat White sia stato creato unendo varie culture, quella tipica italiana dell'espresso, quella neo zelandese per un gusto più deciso e quella australiana delle caffetterie che per ovviare a sapore un pò lattiginoso del cappuccino ha raddoppiato la quantità di caffè estraendo un doppio shot ristretto; inoltre la montatura del latte del cappuccino non era particolarmente gradita per la sua schiuma ariosa e lo spessore troppo alto, quindi venne adottata una montatura più vellutata e soffice che anzichè sormontare l'orlo della tazza risultava allineata e quindi flat ed essendo bianca white, da qui il nome.


In breve un Flat White è formato da un'espresso doppio ristretto con latte montato in maniera più delicata per creare un tutt'uno con il caffè.


Per trovare la ricetta del Flat White del Checchi abbiamo testato vari assaggi arrivando a definire l'abbinamento equilibrato con il nostro Specialty Coffe del Brasile dell'azienda agricola Daterra varietale Mundo Novo, processo naturale e il latte fresco Tirolo biologico. L'estrazione, come detto di un doppio ristretto, dona un buon sapore di caffè con sentori di cioccolato che ben si armonizza con il gusto del latte senza che risulti invasivo. La montatura elastica e setosa dona alla bevanda un sapore unico e continuo fino alla fine, senza stacchi fra i due componenti.


La scelta di fare solo il Flat White anzichè il cappuccino è un pò la nostra filosofia che nasce dalla voglia di proporti sempre qualcosa di nuovo e inusuale, ma buono. Il cappuccino lo troverai ovunque, forse anche buono se sei fortunato, ma il Flat White lo trovi solo dal Checchi e una volta che lo avrai assaggiato te ne innamorerai, proprio come è capitato a noi.









60 visualizzazioni0 commenti